Dizionario Infissi in Legno

• Alburno del legno

Legno alla periferia dei tronchi, generalmente di colore chiaro e più alterabile del durame.

• Anelli di crescita del legno

Anelli prodotti dall'alternarsi di legno primaverile e legno autunnale nella vita dell’albero.

• Anta finestra in legno

parte apribile, o anche fissa, del telaio su cui viene montata la lastra di vetro o un pannello.

• Anta a battente finestra in legno

anta apribile per rotazione su di un asse laterale che può essere verticale od orizzontale. L'anta può aprirsi verso l'interno o verso l'esterno. La chiusura e la tenuta avvengono per la battuta del telaio mobile sul telaio fisso con l'interposizione di apposite guarnizioni.

• Anta - ribalta finestra in legno

anta apribile verso l'interno a battente per rotazione su asse laterale verticale o orizzontale. Questa doppia soluzione di apertura è possibile per mezzo di un gruppo di meccanismi che permettono di inserire o disinserire le cerniere verticali o quelle orizzontali.

• Anta semi-fissa finestra in legno

anta incernierata tenuta chiusa da catenacci. E anche l'anta priva di serratura.

• Antieffrazione finestre in legno

Le finestre antieffrazione in legno sono dotate di particolari dispositivi di sicurezza in grado di resistere a  possibili intrusioni. 

• Apertura a libro finestra in legno

modo di apertura di ante che si raccolgono a pacchetto in una zona laterale del vano architettonico. Lo scorrimento avviene con carrelli superiori e la rotazione mediante cerniere.

• Asta a leva Fix finestra in legno

Comando ad asta della ferramenta idoneo a chiudere l’anta senza l’ausilio dei catenacci

• Avvolgibile finestra in legno

Chiusura formata da stecche o lamelle unite tra loro ma con possibilità di avvolgersi in alto su un rullo di contenimento e movimentazione. Es.: tapparella.

• Azzurratura del legno

Alterazione cromatica del legno che assume colore azzurrastro o grigio verdognolo dovuto ad alcuni funghi.

• Battuta delle finestre in legno

è l'elemento sporgente del profilo della finestra che contiene i vetri o i pannelli o le guarnizioni.

• Bilico

finestra che si apre a battente ruotando su un asse centrale o semi-centrale e, quindi, in parte verso l'esterno e in parte verso l'interno. L'asse può essere orizzontale (bilico orizzontale), e in tal caso è centrale, oppure può essere verticale (bilico verticale), e in questo secondo caso può anche non essere centrale.

• Cassonetto delle finestre in legno

elemento di copertura e contenimento del rullo di avvolgimento della tapparella e del meccanismo di manovra. Normalmente è smontabile o apribile per l'ispezione.

• Catenaccio delle finestre in legno

meccanismo che, mediante un perno scorrevole, blocca un'anta rendendola fissa.

• Cerniera finestra in legno

sono i perni attorno a cui avviene la rotazione dell'anta apribile. Servono anche a mantenere l'anta in posizione di chiusura.

• Condensa delle finestre in legno

Deposito di goccioline d’acqua sulla superficie di pareti, strutture e oggetti diversi, dovuta alla condensazione dell’umidità presente nell'ambiente.

• Contro piastra

elemento metallico o in nylon posto sul telaio fisso che riceve le mandate della serratura.

• Contro telaio della finestra in legno

insieme di profilati che collegano il serramento al vano murario.

• Coprifilo della finestra in legno

listello che copre l'unione del telaio fisso con il muro o di due telai fissi.

• Cremonese delle finestre  legno

sistema formato dalla maniglia e dai meccanismi di azione delle aste e dei perni per l'apertura e la chiusura delle ante.

• Durame o cuore del legno

Parte interna del fusto degli alberi.

• Durezza del legno

Per durezza del legno si intende la resistenza che esso contrappone alla penetrazione di un oggetto.

• Essenza legnosa

Nome specifico della specie di legno: pino, noce, ebano, ecc.

• Essiccazione del legno

Procedimento diretto all'eliminazione parziale dell’acqua contenuta nel legno fresco.

L’essiccazione del legno può essere naturale, e cioè ottenuta mediante la semplice esposizione all’aria in ambiente ventilato e riparato dalle intemperie.

Sistemi più rapidi sono quelli di essiccazione artificiale che fanno ricorso ad apparecchiature ed a procedimenti appositi. Il legno che ha subito un procedimento di essiccazione è in migliori condizioni per resistere all'attacco dei funghi ed inoltre tiene il fermo entro limiti tollerabili.

• Falsa manovra finestre di legno

congegno inserito sulla ferramenta per anta ribalta destinato a impedire manovre da parte dell'utenza che portino l'anta fuori sede.

• Ferma asta o riscontro delle finestre di legno

elemento di bloccaggio dell'asta al telaio fisso o alla soglia.

• Ferramenta finestre in legno

insieme degli accessori metallici, che servono al montaggio, al movimento e alla posa in opera del serramento.

• Femmina

Nelle unioni è il pezzo che ha degli alloggi nei quali si inseriscono le sporgenze del pezzo maschio.

•Fenditura e fessurazione del legno

Questi due termini indicano la separazione di due parti di un pezzo di legno lungo una direzione longitudinale o su di una sezione trasversale, derivante da svariate cause:

essiccazione, tensioni interne dell’albero ecc. Esse costituiscono sempre un difetto.

• Fiammato o fiammeggiato

Indicazione usata per indicare particolari figure cromatiche presenti nel legno, a forma di fiamma, più o meno aggrovigliate.

• Fibratura del legno

Si parla di fibra per precisare la disposizione degli elementi nella struttura del legno: fibratura diritta, fibratura intrecciata, fibratura elicoidale, ecc

• Finestra a battente

Finestra in cui il battente ruota attorno ad un asse verticale opposto.

Può aprirsi verso l’interno (alla francese) o verso l’esterno (all'inglese).

• Finestra a ribalta

Finestra in genere ad un battente (o anta) apribile per rotazione attorno ad un asse orizzontale qualsiasi, non situato al bordo del battente.

• Gocciolatoio delle finestre in legno

elemento dei profilati orizzontali che favorisce lo scolo dell'acqua proteggendo la finestra.

• Guarnizioni delle finestre in legno

assicurano la tenuta delle finestre all'acqua, all'aria e al suono. Si differenziano a seconda della funzione che esercitano (di battuta, di tenuta, per vetri, ecc.).

• Guide di scorrimento delle finestre in legno

profilati a U, disposti sui lati del vano finestra, entro i quali scorrono le stecche delle tapparelle. Se posti lungo i lati orizzontali servono per il movimento delle persiane a scomparsa. Si trovano anche lungo i profilati dei telai fissi su cui vengono montate ante scorrevoli o saliscendi.

• Imposta

anta girevole su asse verticale laterale verso l'esterno. Generalmente si intende l'anta di persiane.

• Infisso

elemento della costruzione applicato alla struttura muraria o portante.

• Lamella

elemento lineare che, accoppiato con se stesso, forma il telo di un'avvolgibile o costituisce una tenda alla veneziana oppure forma una persiana con lamelle sia fisse che orientabili.

• Legno dolce

Termine botanico che designa il legno con struttura cellulare larga, tipico delle conifere; tale legno può avere anche notevole durezza.

• Legno duro

Termine botanico che designa il legno con struttura cellulare stretta; non sempre a ciò corrisponde un’effettiva durezza. 

• Legno lamellare

Legno ottenuto mediante tre lamelle selezionate ed incollate con collanti speciali a venatura contrapposta.

• Legno massello

Legno ottenuto per semplice taglio del tronco, senza altre lavorazioni; è contrapposto al legno lavorato. 

• Listello

Un pezzo di legno a sezione sottile, spesso usato per realizzare o rinforzare telai leggeri.

• Luce architettonica o del vano

dimensioni nette del vano dotato di incorniciatura.

•Maniglia finestra in legno

impugnatura dei congegni di apertura della finestra.

• Maniglia a tavellino

aziona un dispositivo di chiusura formato da una leva che per rotazione si inserisce in un riscontro fisso.

• Maschio

Nelle unioni è il pezzo che ha delle parti sporgenti, che si inseriscono nei corrispondenti alloggi ricavati nel pezzo femmina.

• Mazzetta o spalletta

parte dell'incorniciatura del vano murario che serve ad accogliere l'infisso.

• Modanatura

Una costa di legno profilata in modo da servire come decorazione;può essere ricavata direttamente nel pezzo o riportata.

• Monorotaia

finestra scorrevole con le ante che si muovono su un'unica rotaia.

• Montante della finestra in legno

listello verticale del telaio fisso o mobile.

• Montante aggiunto della finestra in legno

Montante supplementare idoneo a rendere il nodo centrale simmetrico

• Mordente

Colorante che penetra nelle fibre del legno, conferendo a quest’ultimo una colorazione, ma lasciando le fibre stesse chiaramente visibili.

• Nodo del legno

Indurimento della parte legnosa in sede d’inserzione di un ramo.

• Nottolino della ferramenta finestra

Pezzo rotante che, incastrandosi in un apposito alloggio,assicura l’unione temporanea di un piano a un telaio.

• Oscillo - battente

Vedi anta a ribalta

• Perimetro apribile

sviluppo perimetrale complessivo della superficie apribile. Il calcolo si effettua a partire dalle stesse dimensioni che servono a determinare la superficie apribile.

• Porta finestra o porta balcone

finestra che consente l'illuminazione, la vista e la ventilazione di un ambiente rispetto all'esterno e può pure consentire il passaggio di persone.

• Porta finestra a bandiera o zoppa

è composta da una porta-finestra e da una finestra costruite in un'unica soluzione

• Traverso rompitratta o traversa intermedia della finestra

listello secondario per la suddivisione verticale o orizzontale dei telai.

• Peso specifico del legno

Rapporto tra il peso del legno ed il suo volume in relazione alla durezza ed all'umidità.

• Punto di chiusura della finestra

posizione nella quale un perno, applicato su un'asta scorrevole o su un meccanismo dell'anta mobile, si inserisce nell'incontro posto sul telaio fisso bloccandosi.

• Punto di fissaggio delle finestre di legno

posizione in cui è effettuato il collegamento fisso e rigido tra contro-telaio e struttura muraria o tra telaio fisso e contro telaio.

• Righello ferma-vetro della finestra in legno

listello per il fissaggio del vetro o dei pannelli di tamponamento all'anta, quando non è previsto l'incasso.

• Rigonfiamento del legno

Aumento di dimensioni, e pertanto di volume, per assorbimento di umidità.

• Ritiro del legno

Diminuzione delle dimensioni lineari (ritiro lineare) e del volume (ritiro volumetrico) di un pezzo di legno per perdita di umidità. 

• Resina del legno

 Sostanza presente in certe essenze, dette appunto resinose,che è appiccicosa e può rendere difficile la lavorazione.

• Rompitratta finestra in legno

suddivide la superficie di un'anta in diverse parti.

• Sagoma

Pezzo tagliato in una forma prestabilita, allo scopo di tenere nella forma voluta dei piallacci o dei pezzi durante la curvatura.A volte si costruisce una contro sagoma per tenerei pezzi bloccati sulla sagoma.

• Scarico dell'acqua della finestra di legno

• asola che consente il deflusso, verso l'esterno, dell'acqua di infiltrazione. E' protetto da una coppetta di materiale plastico.

• Scasso su finestra in legno

foro di varia forma ricavato in un listello per l'inserimento di un componente o di un accessorio.

• Scorrevole finestra in legno

finestra in cui le ante, poste su piani diversi, ma paralleli, scorrono l'una sull'altra.

• Scorrevole alzante finestra in legno

finestra in cui l'anta, posta su piano diverso, prima di iniziare lo scorrimento, è sollevata per mezzo di un particolare meccanismo.

• Scorrevole parallelo finestra in legno

finestra in cui, nella posizione di chiuso, le ante sono sullo stesso piano; al momento dell'apertura l'anta sporge u un piano interno e si porta, scorrendo, davanti all'altra.

• Serramento

sistema di infissi costituito da telai, pannelli di tamponamento (trasparenti e non) e accessori che separa due ambienti. È definito esterno quando i due ambienti hanno caratteristiche climatologiche diverse, interno se le caratteristiche sono uguali.

• Sezione

La forma esatta di un pezzo quando è tagliato ad angolo retto rispetto alla sua lunghezza.

• Sistemi di oscuramento

sono quegli elementi che accoppiati, internamente o esternamente, alla finestra, impediscono il passaggio della luce. In genere: persiane, avvolgibili, tende alla veneziana e tende di tela.

• Specchiatura della finestra in legno

Si indica con specchiatura il disegno lucente dato nelle sezioni radiali dai raggi midollari.

La specchiatura conferisce un notevole pregio al legname.

• Spessore

La misura di un pezzo in sezione tra le due facce.

• Soglia

parte orizzontale inferiore del vano di una porta-finestra.

• Stagionatura del legno

Operazione consistente nell'asportazione dell’acqua e di

quasi tutta l’umidità contenuta nelle cellule del legno (essiccazione),seguita da un periodo più o meno lungo di riposo per l’assestamento.

• Stecca

elemento lineare che, accoppiato con se stesso, forma il telo di un'avvolgibile o il tamponamento di una persiana.

• Stipiti

parti verticali del vano.

• Stratificato

lastra di vetro formata da due o più vetri semplici incollati su tutta la superficie e con interposti dei fogli di materiale plastico trasparente(pvb - polivinilbutirrale), le lastre così composte presentano principalmente una notevole resistenza allo sfondamento e ai proiettili.

• Svasatura

Apertura conica praticata nella parte esterna del foro di una vite, in cui trova posto la testa della vite stessa.

• Superficie apribile

superficie manovrabile del vano. Per convenzione equivale alla superficie manovrabile vista dall'interno.

• Svergolature del legno

Un difetto, dovuto in genere ad errori di stagionatura o di immagazzinamento,consistente nel fatto che una tavola è torta introno al proprio asse principale.

• Tannino del legno

Una sostanza astringente presente nella quercia ed in altre essenze, che fa arrugginire i metalli ferrosi.

• Tarlo del legno

Denominazione generica con la quale si indicano numerosi insetti che scavano gallerie sia negli organi vegetali che nel

legno messo in opera.

• Tasselli di vetrazione

elementi di varia forma per lo spessoramento del vetro nel vano della alloggiamento finestra. Servono ad isolare il vetro dalle sollecitazioni che gli trasmette la finestra.

• Telaio

Struttura portante piana, i genere rettangolare, realizzata unendo in modo opportuno quattro o più listelli. Se il telaio

è rettangolare, gli elementi verticali si chiamano montanti e quelli orizzontali traverse. 

• Telaio fisso

insieme dei listelli di collegamento tra contro telaio e telaio mobile.

• Telaio mobile

insieme di listelli che costituiscono le parti manovrabili della finestra.

• Tenone

Parte terminale di un pezzo tagliata con due spalle in modo da ridurre lo spessore a un terzo circa; viene inserito

in un apposito foro rettangolare, la mortasa, per realizzare un’unione stabile e robusta.

•Tessitura del legno

Aspetto dei tessuti legnosi nei riguardi della dimensione degli elementi cellulari. Un legno ha la tessitura tanto più

grossolana quanto più grande è il lume dei vasi e delle fibre.

• Traversa finestra in legno

listello orizzontale dei telai. Può essere fissa o mobile.

• Tronco

Nelle piante legnose indica il fusto o una sua parte.

• Vano

apertura del muro che accoglie l'infisso.

• Vasistas

anta a battente apribile verso l'interno con asse orizzontale inferiore. Può essere manovrato direttamente a mano o a distanza per mezzo di apposite manovre.

• Venatura del legno

Aspetto dei tessuti legnosi delle sezioni longitudinali nei riguardi della presenza o meno di un contrasto marcato tra la zona primaverile e la zona tardiva degli anelli di incremento.

Hanno in genere venatura marcata i legni delle conifere nei quali dette due zone differiscono per il colore; nelle latifoglie invece la distinzione può essere resa evidente da grossi vasi nella zona primaverile. 

• Vernici all'acqua

Componente verniciante costituito da resine acriliche diluite in basi acquose, con una alta elasticità e una ottima

resistenza alle intemperie.

• Vetro basso-emissivo

utilizzato per la riduzione dei consumi energetici degli edifici, presenta un doppio comportamento: notevole riflessione (fino al 95%) delle radiazioni del lontano infrarosso, emesse dai corpi riscaldanti localizzati all'interno del locale; e alta trasmissione (fino all'85%) delle radiazioni solari, luminose e termiche, in entrata. Questo grazie a un deposito di ossidi metallici invisibili posti su una delle facce della lastra.

• Zanca

elemento metallico per il fissaggio del contro-telaio o del telaio fisso alla struttura muraria portante.

• Zanzariera

serramento o tenda in cui l'elemento di tamponamento è costituito da una rete che impedisce il passaggio degli insetti lasciando invece passare l'aria e la luce. Se in forma di serramento, ha antine che possono essere scorrevoli o a saliscendi, mentre nel caso di tenda il telo si avvolge in alto su un rullo.

• Zoccoli

traverse posti nella parte inferiore delle finestre.